GIOCHI DEL MEDITERRANEO A TARANTO: VANTAGGI ED OPPORTUNITA' DEL PROJECT FINANCING PER LE IMPRESE IONICHE

È confermato, nel 2025 Taranto ospiterà i giochi del Mediterraneo, occasione di rilancio per il capoluogo ionico, oltre che per le attività produttive del territorio.
Eventi di tale portata, infatti, solitamente agevolano la proliferazione di azioni ed attività finalizzate alla revisione delle strutture ed infrastrutture locali, diventando occasione per la rigenerazione dei territori e delle aree limitrofe interessate che, nel caso dei giochi del Mediterraneo 2025, superano i confini della provincia ionica per interessare anche le aree baresi, brindisine e salentine.


Di PPP e project financing per la realizzazione di opere pubbliche se ne parlerà a Taranto il prossimo 15 ottobre 2019, in un convegno organizzato dall’ANCE TARANTO in collaborazione con Obiettivo revisione srl e Promem spa, dedicato a imprese, professionisti, dirigenti pubblici e tutti coloro vogliano approfondire gli aspetti legali e tecnici delle succitate forme di finanziamento delle opere pubbliche.

download locandina seminario

E così, sbirciando il dossier di candidatura, che rappresenta la mappa delle attività che i promotori propongono di realizzare entro il 2025, scopriamo che per le 32 discipline olimpioniche e para olimpioniche verranno messi a disposizione 26 impianti (20 per competizioni e 6 per gli allenamenti), di cui 21 già esistenti da ristrutturare, e 6 da realizzare ex novo in diversi quartieri della città di Taranto.


“Taranto 2025 sarà accessibile via cielo, terra (ferro e gomma) e mare, oltre che attraverso lo spazio virtuale del Web”, annuncia il dossier, dichiarando l’ampliamento e potenziamento degli aeroporti, delle ferrovie, dei porti e della rete stradale, oltre che la connessione digitale mediante reti internet a banda larga.


Insomma, tanti progetti che nell’immediato potranno rigenerare il territorio che, all’indomani della fine dei giochi, potrà continuare a beneficiare della ventata di riqualificazione avviata da oggi al 2025.

E per le imprese? 


Per una buona parte delle opere pubbliche che si prevede di realizzare, gli enti preposti potranno utilizzare, previsti dal nostro ordinamento, strumenti di partenariato pubblico/privato.


Il partenariato pubblico/privato (PPP) consente alla pubblica amministrazione, mediante diverse forme di cooperazione tra settore pubblico e settore privato, di affidare ad una impresa l’attuazione di un progetto per la realizzazione di opere pubbliche o di pubblica utilità con correlata gestione del relativo servizio.
Tra le principali forme di PPP troviamo la concessione di lavori e di servizi, la locazione finanziaria, e il project financing. 


L’istituto del project financing è stato introdotto nel nostro ordinamento per agevolare, mediante l’apporto di capitali privati, la realizzazione di opere pubbliche nella misura in cui pone a carico dei soggetti promotori o aggiudicatari, in tutto o in parte, i costi necessari alla progettazione ed esecuzione dei lavori, assicurando loro come unica controprestazione il diritto di gestione funzionale e sfruttamento economico delle opere realizzate.
Di tutto ciò se ne parlerà nel seminario tecnico organizzazto dall'ANCE Taranto (programma evento clicca QUI), intanto potete contattarci allo 080 521 3811.


Massimo Leone

AD Promem

    Condividi

    Lascia il tuo commento

    iscriviti alla nostra newsletters

    Garanzie sui finanziamenti accesso condizionato dal merito creditizio e cause di esclusione

    Garanzie sui finanziamenti accesso condizionato dal merito creditizio e cause di esclusione

    Leave review
    L’iter per ottenere le garanzie previste dal DL liquidità si sta rivelando ...
    Leggi di più
    Le garanzie ai finanziamenti: escluse le aziende in crisi

    Le garanzie ai finanziamenti: escluse le aziende in crisi

    Leave review
    A sostegno della liquidità delle imprese appaiono efficaci le misure stabil...
    Leggi di più
    Liquidita' delle imprese: le misure e le opportunità del DL Cura Italia

    Liquidita' delle imprese: le misure e le opportunità del DL Cura Italia

    Leave review
    Analizzando il DL Cura Italia, si scopre che il supporto all’equilibrio tra...
    Leggi di più
    Rating advisor: un nuovo ruolo per il professionista nel risk management

    Rating advisor: un nuovo ruolo per il professionista nel risk management

    Leave review
    In attesa che le misure di allerta previste dal Codice entrino a regime, il...
    Leggi di più
    YES I Start up

    Hai tra i 18 ed i 29 anni?

    Leave review
    In questo momento non studi e non lavori? Hai talento ma ti mancano i soldi...
    Leggi di più
    Promem cash management

    Cash Management

    Leave review
    Il cash management supporta l'impresa che desidera gestire e pianificare la...
    Leggi di più
    Promem project financing

    Project financing

    Leave review
    La Promem ha assunto un ruolo leader nel settore della consulenza ad impres...
    Leggi di più
    Promem controllo di gestione

    Controllo di gestione

    Leave review
    Forniamo all'imprenditore un indispensabile supporto per l'assunzione di im...
    Leggi di più
    Promem operazioni straordinarie

    Consulenza Strategica

    Leave review
    Due diligence, turn around, M&A, Operazioni di acquisizioni, cessioni, fitt...
    Leggi di più
    Formazione su temi di finanza aziendale

    Formazione

    Leave review
    Corsi, seminari e divulgazione scientifica
    Leggi di più
    Promem Rating advisor

    Rating Advisoring

    Leave review
    Promem, anche in forza della sua peculiare compagine societaria vanta conso...
    Leggi di più