Adempimenti urgenti per le SRL

Il 16 marzo è entrata in vigore la norma che riforma la revisione ed il controllo delle società a responsabilità limitata, recata dall'articolo 379 del nuovo Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (DL 12 gennaio 2019, n. 14). 

Sebbene sia previsto un periodo transitorio di 18 mesi, l’impatto comincia a dare i suoi effetti sostanziali sin da subito

con l’entrata in vigore del nuovo articolo 2477 del Codice civile che implica, oltre che un adeguamento delle clausole statutarie delle Srl, anche un notevole allargamento della platea delle realtà aziendali che devono prevedere la nomina dei soggetti preposti allo svolgimento dei compiti di revisione e controllo. 
Per le società già costituite alla data del 16 marzo, l'adeguamento statutario dovrà avvenire entro i prossimi 9 mesi. 


Revisione e controllo di Srl 

Le Srl possono scegliere una delle seguenti forme di controllo:

  1. sindaco unico o collegio sindacale (con il compito del controllo di legalità) e revisore (con il compito del controllo contabile);
  2. sindaco unico o collegio sindacale (con il compito del controllo di legalità) senza revisore; in tal caso, lo statuto deve attribuire all'organo sindacale il compito della revisione contabile e l'organo sindacale deve essere composto solo da revisori (articolo 2409-bis, comma 2, Codice civile);
  3. revisore (con il compito del controllo contabile) senza organo sindacale: in questo caso, il controllo di legalità è svolto dai soci (articoli 2476 e 2409 del Codice civile).

Nomina obbligatoria 

L'obbligo deve essere adempiuto entro il trentesimo giorno successivo a quello nel quale viene approvato un bilancio d'esercizio dal quale risulti che la società abbia superato per due esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti:
1) totale dell'attivo dello stato patrimoniale: 2 milioni di euro;
2) ricavi delle vendite e delle prestazioni: 2 milioni di euro;
3) dipendenti occupati in media durante l'esercizio: 10 unità. 

È fondamentale segnalare che il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza introduce nel diritto societario il principio per il quale le società hanno il dovere di dotarsi un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa (nuovo articolo 2086 del Codice civile).

In pratica?

Le SRL devono avere un sistema di controllo di gestione e pianificazione finanziaria. In caso contrario potrebbero incorrere in provvedimenti amministrativi importanti peraltro attivati dallo stesso organo di controllo. 

Va chiarito che i nuovi adempimenti non devono necessariamente comportare uno stravolgimento della corporate governance perché ogni azienda potrà implementare sistemi di amministrazione, finanza e controllo a sua misura ovvero compatibili con la propria organizzazione ed i volumi che esprime.

Cionondimeno il sistema di controllo che la piccola e media impresa sceglierà di adottare dovrà essere efficace ovvero non dovrà rappresentare un adempimento “puramente formale”, tutt’altro.

La raccomandazione è pertanto quella di affidarsi a professionisti ed organizzazioni qualificate che rifuggano da soluzioni preconfezionate, valide per tutti ed abbiamo invece adottato un approccio “tailor made” essendo pronte e capaci di progettare ed implementare sistemi a reale misura della azienda.

Promem Spa, che da oltre 20 anni assiste le piccole e medie imprese del sud Italia, ha sviluppato sistemi di controllo estremamente semplici ma al contempo efficaci che possono essere personalizzati ed adattati alle diverse caratteristiche aziendali.


Pertanto valuta con noi l’opportunità di implementare nella tua azienda un sistema di controllo di gestione personalizzato e dimensionato alle reali esigenze della tua impresa: contattaci d analizzeremo insieme la tua azienda per trovare insieme la migliore soluzione per accompagnarti in un sereno e sostenibile percorso di crescita e sviluppo.
Per appuntamento 080 521 3811 

Condividi

Lascia il tuo commento

iscriviti alla nostra newsletters

Garanzie sui finanziamenti accesso condizionato dal merito creditizio e cause di esclusione

Garanzie sui finanziamenti accesso condizionato dal merito creditizio e cause di esclusione

Leave review
L’iter per ottenere le garanzie previste dal DL liquidità si sta rivelando ...
Leggi di più
Le garanzie ai finanziamenti: escluse le aziende in crisi

Le garanzie ai finanziamenti: escluse le aziende in crisi

Leave review
A sostegno della liquidità delle imprese appaiono efficaci le misure stabil...
Leggi di più
Liquidita' delle imprese: le misure e le opportunità del DL Cura Italia

Liquidita' delle imprese: le misure e le opportunità del DL Cura Italia

Leave review
Analizzando il DL Cura Italia, si scopre che il supporto all’equilibrio tra...
Leggi di più
Rating advisor: un nuovo ruolo per il professionista nel risk management

Rating advisor: un nuovo ruolo per il professionista nel risk management

Leave review
In attesa che le misure di allerta previste dal Codice entrino a regime, il...
Leggi di più
YES I Start up

Hai tra i 18 ed i 29 anni?

Leave review
In questo momento non studi e non lavori? Hai talento ma ti mancano i soldi...
Leggi di più
Promem cash management

Cash Management

Leave review
Il cash management supporta l'impresa che desidera gestire e pianificare la...
Leggi di più
Promem project financing

Project financing

Leave review
La Promem ha assunto un ruolo leader nel settore della consulenza ad impres...
Leggi di più
Promem controllo di gestione

Controllo di gestione

Leave review
Forniamo all'imprenditore un indispensabile supporto per l'assunzione di im...
Leggi di più
Promem operazioni straordinarie

Consulenza Strategica

Leave review
Due diligence, turn around, M&A, Operazioni di acquisizioni, cessioni, fitt...
Leggi di più
Formazione su temi di finanza aziendale

Formazione

Leave review
Corsi, seminari e divulgazione scientifica
Leggi di più
Promem Rating advisor

Rating Advisoring

Leave review
Promem, anche in forza della sua peculiare compagine societaria vanta conso...
Leggi di più