con la Riforma della crisi d'impresa sono cominciati i tempi supplementari

Strumenti aziendali di programmazione finanza e controllo: con la Riforma della crisi d’impresa sono cominciati i tempi supplementari

di Massimo Leone – AD Promem Spa

La dottrina economica aziendale ha sempre evidenziato l’importanza, per una corretta ed efficiente corporate governance, dell’adozione di sistemi aziendali evoluti che mettano la proprietà sia nelle condizioni di sviluppare analisi approfondite sulla gestione dell’attività d’impresa, sia di formulare previsioni attendibili su eventi futuri, allo scopo di farsi “trovare pronti” al momento giusto.

Ciò comporta implementare un sistema di controllo di gestione che consenta di analizzare una serie variegata di aspetti, come i margini di profitto per prodotto, per cliente e per settore, la produttività delle risorse quali tempo, capitale finanziario e umano, o anche i ritorni di un investimento commerciale, la sostenibilità di un determinato piano di crescita e sviluppo ed altro. 

Insomma le variabili che un controllo di gestione ben progettato può monitorare sono davvero numerose e devono essere individuate rispetto alla specifica realtà aziendale ovvero al suo business, al livello culturale dell’organizzazione e rispetto alle risorse effettivamente disponibili.

Se una impresa ovvero il suo management non dispone di adeguata preparazione può essere controproducente introdurre sistemi di controllo troppo evoluti; questi pur offrendo in cambio “analisi raffinate”, infatti, potrebbero indurre una sorta di “rigetto”, nel qual caso l’intera organizzazione aziendale cercherà, consapevolmente o meno, di isolare “l’intruso”, ossia la nuova procedura, per far sì che alla fine essa venga abbandonata per tornare alle precedenti procedure. 

Con la riforma delle procedure concorsuali varata a gennaio del 2019 quello che sino ad oggi poteva essere ritenuta una interessante raccomandazione dottrinale da prendere in considerazione “il giorno di poi del mese di mai” è diventata una necessità che, se trascurata, può determinare gravissimi problemi alla sopravvivenza dell’impresa. 

Le procedure di allerta per l’emersione tempestiva della crisi d’impresa che impongono al revisore, oramai obbligatorio anche nelle realtà più piccole, di rilevare sulla base di un costante ed attento monitoraggio la presenza di segnali di squilibrio per segnalarli ad un organismo esterno all’azienda (ovvero all’OCRI, Organismo di composizione della CRIsi) potrebbero facilitare il turnaround ovvero la virata della azienda verso un percorso migliore, ma potrebbero evidentemente anche accelerare in misura esponenziale il declino della stessa impresa. 

Infatti, nonostante le cautele sulla riservatezza che la norma richiama senza esplicitare come farla rispettare concretamente, non si può ignorare che la notizia che l’impresa è “segnalata all’OCRI” possa determinare in tutti gli stakeholder, in primis le banche, un approccio di maggiore prudenza ovvero di crescente rigidità, che per quanto mi risulta, difficilmente ha aiutato qualcuno a venire fuori più facilmente da situazioni di difficoltà.


Poiché i tempi di applicazione della Riforma prevedono l’attivazione delle nuove misure di controllo e segnalazione a partire dal prossimo anno, è evidente che gli indici saranno riferiti al bilancio 2019, quindi in una certa misura alle odierne performance aziendali. È opportuno dunque che le imprese attivino sin da ora procedure interne di controllo e misurazione della gestione e delle performance aziendali.


Promem Spa in virtù dell’esperienza maturata ha da diversi anni progettato un sistema di controllo di gestione “tailor made”, ovvero appositamente progettato per le nostre PMI, non solo adattato alle specifiche caratteristiche di ciascuna, ma soprattutto con un approccio professionale idoneo a contrastare in termini positivi la fisiologica resistenza di sistema ed in grado di fornire operativamente non solo un supporto all’imprenditore, ma anche delle soluzioni tecniche e strategiche per crescere o risanare. 

Si tratta in buona sostanza di una procedura semplice e condivisibile ed al contempo efficace che può consentire ad una PMI di sviluppare il controllo dei flussi ed il monitoraggio di una serie di indicatori necessari a tenere sotto controllo il suo stato di salute.

Condividi

Lascia il tuo commento

iscriviti alla nostra newsletters

Garanzie sui finanziamenti accesso condizionato dal merito creditizio e cause di esclusione

Garanzie sui finanziamenti accesso condizionato dal merito creditizio e cause di esclusione

Leave review
L’iter per ottenere le garanzie previste dal DL liquidità si sta rivelando ...
Leggi di più
Le garanzie ai finanziamenti: escluse le aziende in crisi

Le garanzie ai finanziamenti: escluse le aziende in crisi

Leave review
A sostegno della liquidità delle imprese appaiono efficaci le misure stabil...
Leggi di più
Liquidita' delle imprese: le misure e le opportunità del DL Cura Italia

Liquidita' delle imprese: le misure e le opportunità del DL Cura Italia

Leave review
Analizzando il DL Cura Italia, si scopre che il supporto all’equilibrio tra...
Leggi di più
Rating advisor: un nuovo ruolo per il professionista nel risk management

Rating advisor: un nuovo ruolo per il professionista nel risk management

Leave review
In attesa che le misure di allerta previste dal Codice entrino a regime, il...
Leggi di più
YES I Start up

Hai tra i 18 ed i 29 anni?

Leave review
In questo momento non studi e non lavori? Hai talento ma ti mancano i soldi...
Leggi di più
Promem cash management

Cash Management

Leave review
Il cash management supporta l'impresa che desidera gestire e pianificare la...
Leggi di più
Promem project financing

Project financing

Leave review
La Promem ha assunto un ruolo leader nel settore della consulenza ad impres...
Leggi di più
Promem controllo di gestione

Controllo di gestione

Leave review
Forniamo all'imprenditore un indispensabile supporto per l'assunzione di im...
Leggi di più
Promem operazioni straordinarie

Consulenza Strategica

Leave review
Due diligence, turn around, M&A, Operazioni di acquisizioni, cessioni, fitt...
Leggi di più
Formazione su temi di finanza aziendale

Formazione

Leave review
Corsi, seminari e divulgazione scientifica
Leggi di più
Promem Rating advisor

Rating Advisoring

Leave review
Promem, anche in forza della sua peculiare compagine societaria vanta conso...
Leggi di più